Champions League, turno decisivo: tutte le combinazioni per qualificarsi agli ottavi

Champions League, turno decisivo: tutte le combinazioni per qualificarsi agli ottavi

Ecco chi è sicuro di passare il turno e chi invece è già fuori matematicamente, insieme a tutte le altre possibili combinazioni

Commenta per primo!

Tra questa sera e domani si completerà l’ultimo turno della fase a gironi di Champions League. Delle 32 squadre che compongono gli 8 gruppi, 8 sono già qualificate agli ottavi: Barcellona, Beşiktaş, Manchester City, Tottenham (sono le vincitrici dei rispettivi gironi), Bayern Monaco, Chelsea, Paris Saint Germain e Real Madrid. Poi ci sono quelle già eliminate a 90′ dal termine: Anderlecht, APOEL, Celtic, Borussia Dortmund, Benfica, Feyenoord, Maribor, Monaco, Olympiacos, Qarabağ. Il resto, comprese le italiane, possono ancora giocarsi la qualicazione al turno successivo. Vediamo dunque, secondo Calcio e Finanza, tutte le possibili combinazioni di ogni gruppo.

Girone A:  Manchester United 12, Basilea 9, CSKA Mosca 9, Benfica 0.

Al Manchester United basta un punto per essere certo di qualificarsi. Se perde contro il CSKA e Basilea non vince, United e CSKA si qualificheranno. Se CSKA e Basilea vincono, le prime due classificate saranno determinate dal testa a testa a tre squadre. Il Basilea si qualifica se ottiene un risultato migliore del CSKA, o se entrambe le squadre pareggiano o perdono. Se CSKA e Basilea vincono, le prime due classificate saranno determinate dal testa a testa a tre squadre. Il CSKA deve ottenere un risultato migliore del Basilea per essere certo della qualificazione.

Girone B: PSG 15, Bayern 12, Celtic 3, Anderlecht 0.

Paris e Bayern sono già agli ottavi. Il primo posto verrà deciso dal confronto diretto alla sesta giornata. Il Psg ha vinto l’andata 3-0 ed è in vantaggio nella differenza reti. Celtic e Anderlecht sono già fuori dalla Champions  ma possono ancora arrivare terzi. L’Anderlecht è stato battuto 3-0 in casa dal Celtic.

Girone C: Chelsea 10, Roma 8, Atletico Madrid 6, Qarabağ 2.

Il Chelsea è già qualificato. Una vittoria le garantirà il primo posto, se la Roma non vince. La Roma avanza con una vittoria, o se l’Atlético non vince. Se la Roma vince e il Chelsea non vince, la Roma arriva prima nel girone. All’Atlético serve una vittoria per sperare che la Roma non arrivi seconda.

Girone D: Barcellona 11, Juventus 8, Sporting 7, Olympiacos 1.

La Juventus avanza con una vittoria, o se lo Sporting non vince a Barcellona, infatti in caso di arrivo a pari punti, la Juve è in vantaggio nei confronti diretti. Lo Sporting deve vincere, e raggiunge gli ottavi se vince e la Juve non vince.

Girone E: Liverpool 9, Siviglia 8, Spartak Mosca 6, Maribor 2.

Il Liverpool si qualificherà con un pareggio e arriverà primo con una vittoria, oppure se il Siviglia non vince. Se il Liverpool perde verrà eliminato, a meno che non perda anche il Siviglia (in quanto il Liverpool sarebbe sotto lo Spartak nei confronti diretti o terzo fra le tre squadre a nove punti). Il Siviglia si qualifica con un pareggio o se lo Spartak non vince. Gli andalusi arriveranno primi se vincono e il Liverpool non vince. Lo Spartak passerà il turno con una vittoria e arriverà terzo con qualsiasi altro risultato. Se vince arriverà primo, a meno che non vinca anche il Siviglia.

Girone F: Manchester City 15, Shakhtar 9, Napoli 6, Feyenoord 0.

Lo Shakhtar passa il turno se evita la sconfitta o se il Napoli non vince. Il Napoli deve vincere e sperare che lo Shakhtar perda col City, e in questo caso, i partenopei arriverebbero secondi grazie alla superiorità negli scontri diretti.

Girone G: Beşiktaş 11, Porto 7, Lipsia 7, Monaco 2.

Il Porto passa il turno con una vittoria o se arriva a pari punti con il Lipsia grazie alla superiorità nei confronti diretti (per differenza reti). Il Lipsia deve fare più punti del Porto per arrivare secondo.

Girone H: Tottenham 13, Real Madrid 10, Borussia Dortmund 2, APOEL 2.

Il Tottenham è già qualificato come vincitrice del girone grazie alla superiorità nei confronti diretti contro il Real Madrid. Il Real è già qualificato come seconda classificata nel girone. Dortmund e APOEL si contendono il terzo posto. Se entrambe le squadre dovessero pareggiare, il Dortmund arriverà terzo grazie alla miglior differenza reti in tutte le partite. Se entrambe dovessero vincere o perdere, la classifica finale dipenderà dal numero di gol segnati e subiti alla sesta giornata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy