Champions League,Psg: la panchina di Unai Emery scricchiola. Draxler: “Abbiamo meritato l’eliminazione”

Champions League,Psg: la panchina di Unai Emery scricchiola. Draxler: “Abbiamo meritato l’eliminazione”

L’ennesima eliminazione da parte dei parigini dalla manifestazione potrebbe costare il posto al tecnico iberico

Doppia sconfitta per il Psg che saluta nuovamente la Champions League, a punirla ancora un club spagnolo.

Non sono bastati 400 milioni spesi durante il mercato estivo perché i parigini riuscissero a strappare il pass per i quarti di finale della competizione. L’ennesimo fallimento, arrivato contro il Real Madrid di Zidane, non è stato digerito dalla dirigenza francese. Secondo il quotidiano ‘L’Equipe’, infatti, quei fatidici 90 minuti potrebbero risultare determinanti per stabilire il futuro del tecnico spagnolo Unai Emery, già protagonista dello scorsa eliminazione in Champions. Proprio agli ottavi di finale i transalpini uscirono sconfitti per 6-1 al Camp Nou contro il Barcellona di Luis Enrique, dopo il 4-0 a favore ottenuto nella gara d’andata. A rincarare la dose durante un’intervista a ZDF, il centrocampista tedesco Julian Draxler, che senza mezzi termini ha analizzato le cause della sconfitta: “Dopo 400 milioni di euro spesi in estate tutti dicevano che le cose sarebbero cambiate e invece siamo stati di nuovo eliminati agli ottavi di Champions. Il mio cambio? Non ho capito perché sono entrato al posto di Di Maria ad un quarto d’ora dalla fine, dovevamo attaccare, il pari non bastava. Sono rimasto sorpreso e un po’ arrabbiato. Il Real giocava tranquillo, senza nervosismo, noi facevamo solo girare la palla. Non basta per vincere, se vuoi rimontare un 1-3 devi pressare, non serve passarsi il pallone sperando che qualcosa ti cada dal cielo. Abbiamo meritato l’eliminazione”.I trofei nazionali al PSG dunque sembrano non bastare più, la sensazione della dirigenza – secondo il quotidiano – sarebbe di aver fallito il progetto iniziato nel 2011 con gli emiri. Il cambio di panchina, apparrebbe quindi alla luce degli ultimi fatti inevitabile. Fra i nomi più papabili individuati – secondo ‘Le Parisienne’– ci sarebbe quello di Conte, di Massimo Allegri e di Mauricio Pochettino, rispettivamente attuali tecnici di Chelsea, Juventus e Tottenham.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol