Champions League, impresa Roma: prima semifinale giallorossa

Champions League, impresa Roma: prima semifinale giallorossa

Con una partita storica la Roma batte 3 a 0 il Barcellona di Leo Messi e si qualifica per la semifinale

di Mediagol52

 

Il calcio ha le sue ragioni misteriose che la ragione non conosce

Diceva così Osvaldo Soriano, grandissimo giornalista e scrittore argentino. E stasera più che mai queste parole sembrano aver preso forma, perchè la Roma è riuscita contro ogni pronostico, contro ogni logica, a vincere contro il Barcellona, ribaltando il risultato dell’andata.

Di Francesco schiera la sua Roma con un 3-4-1-2, modulo di natura offensiva ma con un’efficace solidità a centrocampo. I tre difensori Manolas, Fazio e Juan Jesus proteggono la porta di Alisson; davanti De Rossi e Strootman a costruire la manovra centralmente, mentre sulle fasce spazio all’esperienza di Kolarov e alle scorribande di Florenzi. Davanti le due punte sono il pilastro Edin Dzeko e Patrick Schick, al suo esordio in Champions League, supportati da un Nainggolan insolito nel ruolo di trequartista.

Valverde risponde schierando il Barcellona con un classico 4-4-2, cui reperto difensivo è costituito da Ter Stegen in porta, Pique e Umtiti al centro, Jordi Alba e Semedo nel ruolo di terzini. A centrocampo, spazio a Rakitic, Busquets, Iniesta e Sergi Roberto; completano l’attacco Messi e Suarez.

Serve un’impresa alla Roma, che parte subito col piede sull’acceleratore e al minuto 5 trova già il goal del vantaggio con Dzeko: su lancio di De Rossi, l’attaccante bosniaco si libera della marcatura dei due centrali Blaugrana e insacca alle spalle di Ter Stegen.

La Roma inizia a crederci dopo il vantaggio fulmineo e continua ad attaccare un Barcellona in palese difficoltà, che non riesce a superare la linea difensiva della Roma, solida e organizzata. I Giallorossi vanno addirittura vicini al vantaggio più volte, con Shick prima e con un colpo di testa ancora di Dzeko, protagonista assoluto della serata.

E’ proprio il bosniaco che al 58′ riceve da Nainggolan e punta la porta blaugrana: Pique lo trattiene per la maglia e lo butta giù; l’arbitro lascia correre ma l’addizionale segnala calcio di rigore per la Roma. Dal dischetto va il capitano, Daniele De Rossi, che con freddezza spiazza Ter Stegen e mette dentro il pallone del 2 a 0.

Prestazione superba della Roma, che rende la vita impossibile a Messi & Co, con un pressing alto e asfissiante che impedisce il classico palleggio del Barcellona, recupera quasi immediatamente palla e la lancia in direzione di Dzeko, che stasera sembra essere in uno stato di grazia assoluto e non perde una palla. Di Francesco cambia Schick e Nainggolan per Ünder e El Shaarawy.

E’ proprio il turco che al minuto 82′ batte un calcio dalla destra un calcio d’angolo delizioso per Manolas, che gira di testa e segna il terzo goal, che porta con sé la parola qualificazione : l’Olimpico esplode di gioia e festeggia il 3 a 0 appena segnato.

Eroici i ragazzi di Di Francesco, sospinta da un pubblico caldissimo, che stasera è stato veramente il dodicesimo uomo in campo. La Roma continua nella sua storica scalata in Champions e si qualifica per la prima volta semifinali. Un’impresa storica, perchè l’ultima volta che la squadra della capitale ha raggiunto questo obiettivo, la competizione più importante d’Europa si chiamava ancora Coppa dei Campioni.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Margherita Angelino - 4 mesi fa

    Grandi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rino Giambertone - 4 mesi fa

    Merito va a chi ha giocato ma soprattutto alla gente che ha trascinato la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy