Champions League, dubbi sulla regolarità della sfida PSG-Stella Rossa: sospetta combine

Champions League, dubbi sulla regolarità della sfida PSG-Stella Rossa: sospetta combine

L’Uefa ha allertato le autorità francesi sollevando dei dubbi sulla regolarità dell’incontro di Champions League tra Paris Saint-Germain e Stella Rossa

L’Uefa ha allertato le autorità francesi sollevando dei dubbi sulla regolarità dell’incontro di Champions League tra Paris Saint-Germain e Stella Rossa, giocato lo scorso 3 ottobre e finito 6-1 per la formazione parigina.

Questo in buona sostanza quanto riferito dal noto quotidiano sportivo francese L’Equipe nella sua edizione online: la soffiata alla confederazione calcistica europea sarebbe giunta da una fonte ritenuta affidabile e si sarebbe venuti a sapere, inoltre, che un dirigente della squadra di Belgrado sarebbe stato intenzionato a scommettere, assieme a dei complici, ben 5 milioni di dollari sulla sconfitta della propria squadra con 5 reti di scarto, come poi è effettivamente accaduto stando al risultato finale della contesa.

Il “dirigente scommettitore” sarebbe ai vertici della società e per assicurarsi la vincita stellare (vicina a diverse decine di milioni di euro) avrebbe coinvolto nell’accordo diversi dei suoi titolari. La Stella Rossa aveva pareggiato all’esordio 0-0 durante la prima partita in casa contro il Napoli, che fa parte dello stesso girone di Champions della squadra serba, del PSG e del Liverpool.

(Prima Pagina, Tuttosport: “Ronaldo boom. Calaiò: ‘Mi volevano morto’. PSG-Stella Rossa choc. Rosso Milan, 126 milioni…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy