Ajax-Juventus, Cabrini: “Bianconeri aggrediti da una squadra di ‘pivellini’. Ecco cosa mi piace dei Lancieri”

Ajax-Juventus, Cabrini: “Bianconeri aggrediti da una squadra di ‘pivellini’. Ecco cosa mi piace dei Lancieri”

Ajax-Juventus 1-1: l’ex difensore, Antonio Cabrini, analizza la gara d’andata di Champions League

“Ajax? Una squadra di “pivellini”, ma mi è piaciuta la loro incoscienza”. 

Lo ha detto Antonio Cabrini, intervenuto ai microfoni di MC Sport, nel corso della trasmissione Maracanà. All’indomani del pareggio conquistato dalla Juventus alla “Johan Crujff Arena” di Amsterdam contro l’Ajax nella gara valida per l’andata dei quarti di finale di Champions League, l’ex difensore campione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, ha elogiato la grinta e la cattiveria agonistica con cui gli olandesi hanno affrontato i bianconeri di Massimiliano Allegri.

“Mi è piaciuta la partita per come è stata interpretata dalle due squadre, a viso aperto. Mi è piaciuta l’incoscienza dell’Ajax, una squadra di “pivellini” che hanno aggredito i campioni bianconeri provando comunque a giocare sempre allo stesso modo, con la stessa filosofia. Se la giocano sempre a viso aperto, questo mi piace molto. Rispetto alla partita contro l’Atletico, la Juventus deve stare molto più attenta con gli olandesi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy