GIORGI”NON STIMO LO MONACO,FU DELETERIO”

GIORGI”NON STIMO LO MONACO,FU DELETERIO”

Tra le mosse di mercato effettuate da Giorgio Perinetti all’inizio della stagione 2012-2013 ci fu l’acquisto di Luigi Giorgi, duttile centrocampista oggi in forza al Cesena. A pochi giorni dalla.

Commenta per primo!

Tra le mosse di mercato effettuate da Giorgio Perinetti all’inizio della stagione 2012-2013 ci fu l’acquisto di Luigi Giorgi, duttile centrocampista oggi in forza al Cesena. A pochi giorni dalla sfida coi romagnoli l’ex rosanero ha parlato dei continui ribaltoni che in quella sfortunata stagione videro Perinetti e Lo Monaco alternarsi al vertice dirigenziale del club negli uffici di Viale del Fante. “Di Lo Monaco, personalmente, non mi va di parlare perché non è una persona che stimo e rispetto – ha dichiarato in esclusiva a Mediagol.it -. Rappresenta secondo me un elemento che ha destabilizzato l’ambiente, un ambiente che già era teso per la mancanza di risultati e per la spaccatura tra parte della  tifoseria e presidente. Lo Monaco ha peggiorato un po’ le cose: ha fatto le sue scelte, ha cambiato mezza squadra. Il Palermo fino a quel momento stava esprimendo un buon calcio e questo ce lo riconoscevano tutti. Mi dispiace perché poi Lo Monaco è stato deleterio per il Palermo, mentre per me relativamente, dato che poi ho continuato la mia carriera all’Atalanta. Per me è stata una fortuna andare all’Atalanta, ma io preciso che dal Palermo non me ne volevo andare: è stata tutta una decisione di Lo Monaco che mi ha cacciato dai rosanero. Successivamente le cose sono andate meglio per il Palermo, dato che è arrivato Perinetti. Ma quando in una stagione si effettuano tutti questi cambiamenti, purtroppo ne paga la squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy