Trapani-Catania 2-0: granata cinici, rossazzurri poco lucidi

Trapani-Catania 2-0: granata cinici, rossazzurri poco lucidi

Commenta per primo!

Trapani 3-5-2: Furlan, Visconti, Silvestri (Legittimo), Fazio, Rizzo, Marracchi, Palumbo (Bastoni), Steffè, Marras (Bajic), Reginaldo, Evacuo (Murano) A disp.: Pacini, Ferrara, Taugourdeau, Canino, Girasole, Culcasi All. Calori

Catania 4-3-3: Pisseri, Marchese, Bogdan, Tedeschi, Aya, Biagianti (Ripa), Lodi, Caccetta (Di Grazia), Mazzarani, Semenzato (Russotto), Curiale A disp.: Martinez, Bucolo, Fornito, Manneh, Esposito, Lovric, Rossetti, Ze Turbo

Marcatori: 28′ Silvestri, 41′ Reginaldo

Ammoniti: Curiale, Rizzo, Steffè, Marchese, Bastoni, Lodi

Il Catania cede il passo al Trapani che conquista tre punti di fondamentale importanza con le reti di Silvestri e Reginaldo. Primi minuti intensi con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Bene gli ospiti che vanno vicini al vantaggio prima di testa con Aya e poi con Semenzato, troppo lezioso nel rientrare sul sinistro, ma è il Trapani a passare in vantaggio grazie al colpo di testa su angolo di Silvestri. Il raddoppio arriva sul finire del primo tempo quando Evacuo di testa imbecca Reginaldo che nell’uno contro uno batte Pisseri con un preciso diagonale. Nella ripresa il Catania cambia pelle con gli inserimenti di Di Grazia e Russotto, e proprio quest’ultimo offre a Marchese la palla del 2-1 ma la traversa dice di no. Nel finale è ancora il Trapani a rendersi pericoloso con Murano che coglie il palo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy