Taranto-Catania: le pagelle del match

Taranto-Catania: le pagelle del match

Buona la prova della mediana con Bucolo regista basso e Di Cecco a coprirgli le spalle. In avanti ancora imprecisione da parte delle punte etnee

Commenta per primo!

Poche emozioni tra Taranto e Catania, in una partita che ha visto gli etnei prevalere in mediana e in difesa, ma senza riuscire a concretizzare in zona gol. Bene Bucolo e Di Cecco, mentre Paolucci sembra avere ancora una voltà di più le polveri bagnate.

Pisseri 6 – Qualche conclusione dalla distanza e poco più. Serata tranquilla per l’estremo difensore in maglia bianca

Nava 6,5 – Rigoli lo sposta sull’out mancino e la risposta del numero due è positiva. Diligente e attento in fase difensiva, propositivo con tanta voglia nella metà campo avversaria.

Bergamelli 6,5 – Ancora una prestazione positiva per il centrale di Rigoli che detta i tempi sia della linea difensiva che della manovra etnea in fase di impostazione.

Gil 6,5 – Nessuna sbavatura e presenza costante in area di rigore. Fa sentire il fisico agli avversari che alla lunga ne risentono e girano al largo

Parisi 6,5 – La migliore partita del terzino rossazzurro da quando veste la maglia del Catania. Finalmente perfetto in difesa e propositivo come mai in fase offensiva.

Biagianti 6 – Il capitano ha un po’ le pile scariche, ma non lesina impegno e determinazione. Qualche errore di troppo compensato però dai numerosi palloni recuperati

Bucolo 6,5 – Dispiace per Scoppa, ma non c’è paragone. Il numero quattro si fa vedere in fase di impostazione ed intercetta numerosi palloni in interdizione. Metronomo perfetto nella mediana etnea

Di Cecco 6,5 – Il centrocampista rossazzurro garantisce dinamismo e maggiore presenza in mediana. Con lui il centrocampo guadagna in solidità

Silva s.v.

Di Grazia 6,5 – Come sempre il più pericoloso dei suoi. Va vicino alla rete in due occasioni, ma la sfortuna ci mette del suo. Nel finale non ha più benzina e si limita a far circolare la sfera

Barisic 6,5 – Pimpante e desideroso di incidere. Sforna un paio di cross al bacio, ma al centro dell’area di rigore non c’è nessuno. In una circostanza trova libero Di Grazia e per pochi centimetri il Catania non trova il vantaggio.

Anastasi s.v.

Paolucci 5,5 – Ancora una volta poco presente nella metà campo avversaria. Continua il periodo no per il centravanti di Rigoli.

Russotto 6 – Entra col piglio giusto, ma non è preciso in fase di realizzazione. Ha sui suoi piedi due nitide occasioni da gol, ma non riesce a trovare il bersaglio grosso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy