Sonetti: “Catania ha problemi psicologici, è dura”

Sonetti: “Catania ha problemi psicologici, è dura”

Intervistato da Tuttomercatoweb, il tecnico del Catania nella stagione 2004/2005, Nedo Sonetti, ha analizzato il momento dei rossazzurri, soffermandosi sulla lotta per non retrocedere che vede.

Commenta per primo!

Intervistato da Tuttomercatoweb, il tecnico del Catania nella stagione 2004/2005, Nedo Sonetti, ha analizzato il momento dei rossazzurri, soffermandosi sulla lotta per non retrocedere che vede coinvolta anche Bologna, Chievo, Sassuolo, Livorno, oltre che il Catania.
Il Catania è in forte difficoltà, senza dubbio: ha segnato due gol ma quando perdi quattro gol in casa, significa che i problemi non sono solo tecnici ma anche psicologici“.
Una delle cause potrebbe essere l’assenza di un uomo forte al comando della dirigenza.
Quando succedono certe cose, certamente non è solo un problema di campo. Ci sono problemi anche societari, è un problema generale che si inculca in un ambiente in modo negativo e diventa difficile uscirne“.
Chi vede più a rischio, oltre al Catania, nella lotta salvezza?
Sono tutte a rischio, chi più chi meno: ieri il 3-0 del Chievo col Bologna ha ribaltato ancora le cose, il ko del Livorno. Il Sassuolo ha perso, può succedere di tutto“.
Il Chievo si è ripreso.
Nel club ci sono meno polemiche che altrove; è più facile poter ritrovare energie e corde giuste per potersi tirare su“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy