Sannino: “Tifosi contestano? Ne hanno diritto”

Sannino: “Tifosi contestano? Ne hanno diritto”

“Oggi siamo partiti subito con l’handicap del gol subito. Quello che sta succedendo tra il pubblico (contestazione e fischi) va preso con serenità. I tifosi pagano il biglietto e hanno il.

Commenta per primo!

“Oggi siamo partiti subito con l’handicap del gol subito. Quello che sta succedendo tra il pubblico (contestazione e fischi) va preso con serenità. I tifosi pagano il biglietto e hanno il diritto di manifestare il proprio parere per ciò che vedono”. Analizza così il periodo complicato del Catania, il tecnico degli etnei, Giuseppe Sannino, ai microfoni di SkySport: quest’oggi la sua squadra ha perso in casa contro il Bari e rimane a quota sei punti in classifica (penultimi i rossazzurri prima della Virtus Entella, ndr). “Credo che il Catania stia uscendo da questo tunnel, oggi abbiamo creato tanto. E’ un momento così, che bisogna sapere affrontare. Dobbiamo incassare le critiche. Ci sono momenti in cui ti piace andare in giro per strada prendendo i complimenti, adesso è un po’ più difficile, ma se siamo dei professionisti ne usciremo”.

Infine il tecnico ex Palermo si esprime sul batti-becco avuto con Sebastian Leto. “Se devo usare il bastone con lui? Non credo che dovrò entrare a piedi uniti su Sebastian. Io dico che se avessimo qualche giocatore in più, potremmo fare più cambi. Oggi io non direi di buttar via proprio tutto – ha aggiunto Sannino -. Parlare adesso è molto complicato. i ragazzi devono capire il momento che si sta vivendo. Dobbiamo andare a prenderci cosa ci è dovuto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy