Paganese-Catania 0-0: le pagelle del match

Paganese-Catania 0-0: le pagelle del match

Commenta per primo!

Un punto probabilmente inutile ai fini della corsa salvezza. E’ questo il responso della gara di Pagani, con un Catania attento solo a non subire gol senza mai costruire manovre pericolose dalle parti del portiere avversario. Tutto sommato bene in fase difensiva, male anzi malissimo il pacchetto avanzato.

Liverani 6 – Uno dei pochi a salvarsi. Un intervento decisivo nel secondo tempo su una conclusione dalla distanza e poi qualche uscita puntuale.

Nunzella 5 – Spinge poco e non riesce mai a sfondare sull’out di sinistra. Difensivamente soffre la corsa di Dozy e gli sprint di Vella.

Bastrini 5,5 – Cunzi non è un avversario semplice, ma il centrale etneo riesce a tenere botta grazie all’esperienza e al senso della posizione.

Bergamelli 5,5 – Nervoso e irrequieto. Cerca di smuovere i suoi compagni, ma non ottiene nessuna risposta.

Pelagatti 4,5 – Troppo nervoso sin dal primo minuto. Nel finale perde la testa rimediando una sciocca espulsione

Di Cecco 4,5 – Il mediano etneo non riesce ad impostare con costanza e lucidità in mezzo al campo. Servirebbero geometrie e ordine, ma non si fa mai trovare smarcato e subisce la superiorità numerica avversaria.

Agazzi 5,5 – Entra in campo nella ripresa, ma la manovra non subisce nessuna accelerazione. Forse il suo apporto geometrico dal primo minuto sarebbe stato utile.

Castiglia 4,5 – Con quattro punte contemporaneamente in campo, Moriero gli avrà chiesto di fare schermo e pensare alla fase di non possesso, ma tutto ciò non poteva bastare. Fisicamente sembra essere indietro rispetto ai colleghi di reparto.

Calderini 4,5 – Corre a testa bassa scontrandosi sempre con il diretto avversario. Insomma il solito Calderini.

Lupoli s.v.

Calil 4 – Non sprinta, non vince un contrasto, non tira in porta e non fa salire la squadra. Moriero lo schiera sulla trequarti, ma non dialoga mai con i compagni lasciando isolato un immobile Plasmati

Russotto 6 – Le sue accelerazioni sono gli unici sprazzi di luce nel buio totale. Da solo però non può sconfiggere la difesa avversaria e col passare dei minuti è costretto ad arrendersi.

Plasmati 4 – Poco movimento e poca presenza da parte del centravanti etneo. Clamoroso poi il palo colpito a porta sguarnita che fa gridare al gol i tifosi rossazzurri.

Bombagi 5 – Entra ma nessuno se ne accorge.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy