Melfi-Catania 1-1: un punto poco utile

Melfi-Catania 1-1: un punto poco utile

Pareggio che serve a poco per un Catania incapace di avere la meglio del Melfi, ultimo in classifica proprio insieme agli etnei.

Commenta per primo!

MELFI (4-4-2) 1 Gragnaniello; 2 Bruno, 5 Laezza, 4 Grea, Cittadino; 13 Libutti, 28 Obeng, 11 Pomilio (Gammone), 17 Esposito; Defendi, 18 De Vena.
A disp. ( Viola, Lodesani, Nicolai, , De Jori, Martino, Casiello, Ferraro, Ferrante, Vicente, Foggia, Demontis). All. Bitetto.

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 2 Nava, 6 Drausio, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic (Mazzarani); 27 Biagianti, 4 Bucolo, 24 Di Cecco (Paolucci); 23 Di Grazia, 7 Calil (Barisic), 10 Russotto.
A disp. (22 Matosevic, 15 Mbodj, 13 De Santis, 5 Scoppa, 8 Silva, 19 Anastasi, 14 Piscitella, Piermatteri). All. Rigoli.

Ammoniti: Pompilio, Gragnaniello

Marcatori: Defendi 51′, 81′ Barisic

Primo tempo senza emozioni e con poche idee da una parte e dall’altra, con i tanti errori a caratterizzare le manovre di entrambe le squadre. Unici sussulti: il colpo di testa di Gil sugli sviluppi di calcio d’angolo e la conclusione ravvicinata di prima intenzione di Di Grazia. In entrambi i casi però è bravo Gragnaniello a dire no. L’inizio della ripresa si apre ancora con Di Grazia che, liberato da Russotto in contropiede, spara nuovamente sull’estremo difensore avversario. La stoccata vincente però arriva con Defendi che sfrutta una dormita della difesa etnea e fredda Pisseri con un preciso diagonale. Nel finale si svegliano gli etnei che si accendono dopo l’ingresso in campo di Mazzarani. E’ proprio lui che dà il via all’azione che consente a Russotto di crossare verso il centro dove Barisic di testa trova l’angolino alto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy