Matera-Catania 0-1: le pagelle del match

Matera-Catania 0-1: le pagelle del match

Il Catania saluta il suo esordio in Lega Pro con una vittoria di sofferenza e determinazione, affidandosi alla fantasia di Russotto e alla solidità di Liverani.

Commenta per primo!

Il Catania saluta il suo esordio in Lega Pro con una vittoria di sofferenza e determinazione, affidandosi alla fantasia di Russotto e alla solidità di Liverani. Bene nel complesso tutta la squadra, soprattutto la mediana, mentre per Pancaro ci sarà ancora da lavorare per quanto riguarda i meccanismi difensivi.

Di Stefano Auteri

Liverani 8 – Qualche uscita da rivedere, ma nel complesso ottima prestazione dell’estremo difensore proveniente dalla Lazio. Salva il risultato in almeno tre occasioni riuscendo a limitare i danni causati da una difesa traballante. Assolutamente determinante nella sua area di rigore.

Parisi 5,5 – La fascia di capitano lo inorgoglisce, ma i problemi in fase di non possesso permangono. Dionigi lo sa e attacca dal suo lato, ma alla fine il capitano porta a casa la pelle.

Bacchetti 6 – Partita non facile per il centrale rossazzurro che, dopo qualche incertezza, riesce a prendere le redini del reparto arretrato dimostrando personalità anche nei confronti ‘uno contro uno’ con i diretti avversari.

Pelagatti 6,5 – Andare in campo dopo due giorni dall’arrivo a Catania e riuscire a mantenere la rete inviolata era impresa ardua, ma lui c’è riuscito. Bene la prima anche se il feeling con i compagni di squadra deve crescere.

Nunzella 6 – Soffre nel primo tempo la velocità del suo diretto avversario, ma col passare dei minuti prende le misure. Dimostra di avere buona capacità di spinta e personalità, in attesa di perfezionare i meccanismi difensivi.

Castiglia 7 – Tanta quantità in mezzo al campo per il centrocampista ex Salernitana che mette toppe in ogni zona del campo. Sostanza e presenza che risulteranno qualità indispensabili nel corso della stagione.

Agazzi 6,5 – Schierato a discapito del più esperto Musacci, il giovane proveniente dalla scuola dell’Atalanta non perde la calma anche nei momenti di maggiore pressione avversaria. Snellisce spesso la manovra ed è abile nel verticalizzare e far ripartire immediatamente il contropiede etneo.

Scarsella 7 – E’ suo il gol partita che regala i primi tre punti alla formazione di Pancaro. Gli inserimenti senza palla sono il marchio di fabbrica, ma oggi a ispirare fiducia sono state la voglia e la determinazione palesate per tutti i novanta minuti.

Russo s.v.

Di Grazia 5,5 – Il giovane prodotto del vivaio rossazzurro si impegna e corre per tutta la fascia, ma viene raramente coinvolto dai compagni.

Falcone 6 – Entra in campo con grande piglio e determinazione. Accelera e spacca in due la difesa avversaria finchè il tecnico non preferisce inserire muscoli e richiamarlo in panchina.

Lulli s.v.

Russotto 7 – Prestazione esaltante fino al settantacinquesimo minuto, poi la follia del rosso diretto. Nonostante ciò rimangono nella mente le giocate degne di un fantasista che può da solo cambiare le sorti del match. Suo l’assist per Scarsella e la conclusione a giro che lambisce l’incrocio dei pali.

Calil 5,5 – L’attaccante italo-brasiliano si vede poco e non impensierisce mai l’estremo difensore avversario. Partita di rodaggio per il numero nove ingabbiato nella morsa avversaria. Da rivedere…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy