Martina Franca – Catania 1-0: le pagelle del match

Martina Franca – Catania 1-0: le pagelle del match

1 Commento

Sesta sconfitta stagionale per un Catania che nonostante il cambio della guida tecnica non riesce ad avere la meglio su un volitivo Martina Franca. Solo insufficienze in casa etnea, a partire dal pacchetto arretrato, per arrivare all’attacco a secco ormai da ben 470 minuti.

Liverani 5,5 – Un tiro ed un gol. Non ha particolari responsabilità sulla conclusione di Baclet, e nè prima nè dopo il gol avversario è stato mai chiamato in causa.

Nunzella 4,5 – Cambia l’allenatore ma non il tenore delle prestazioni del terzino sinistro rossazzurro. Poche discese e la grave disattenzione in occasione del gol del vantaggio. Ancora gravemente sottotono.

Bergamelli 5 – Una delle partite più deludenti del centrale etneo. C’è da dire che il mancato filtro della mediana non ha facilitato il suo compito, ma troppe disattenzioni. Sua la marcatura approssimativa che permette a Baclet di siglare la rete dell’uno a zero.

Ferrario 5 – Baclet lo fa letteralmente impazzire. Perde i duelli fisici e spesso viene tagliato fuori dal movimento senza palla dell’attaccante avversario. Totale confusione.

Pelagatti 5,5 – Proposto ancora esterno, ma senza compiti di spinta. In realtà difende in maniera apprensiva e si fa notare per eccessi di nervosismo.

Di Cecco 4,5 – Invisibile. Dovrebbe fare filtro, ma nè lui nè Musacci riescono a dare una mano alla difesa. Non costruisce, non si propone e in pratica non gioca.

Musacci 4 – Non ci vuole un genio o uno stregone per capire che il numero quattro dovrebbe passare un po’ più di tempo in panchina. Prima Pancaro e poi Moriero gli hanno dato fiducia, ma è incredibile la quantità di errori commessi oggi.

Calderini 4,5 – Ha sulla coscienza il grave errore con il diagonale da posizione favorevole che termina la sua corsa mestamente sul fondo.

Falcone 6 – Dai suoi piedi arrivano i cross più pericolosi. Peccato che non ci sia nessuno in mezzo all’area pronto per raccoglierli

Bombagi 5,5 – Nel primo tempo non riesce a trovare la posizione giusta sulla trequarti avversaria. Nella ripresa entra maggiormente nel vivo del gioco e va vicino alla rete del pari.

Lupoli s.v.

Russotto 5 – Ha il merito di provarci, seppur in maniera confusionaria, fino alla fine. Come sempre tiene la palla troppo incollata al piede, ma proprio una sua iniziativa aveva portato al calcio di rigore. Peccato che l’arbitro non l’abbia pensata allo stesso modo.

Calil 4,5 – Solo un tiro, neanche irresistibile, in novanta minuti. Poco, troppo poco. Gli etnei non segnano da 470 minuti e ovviamente la responsabilità è anche sua.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Danilo Gariffo - 11 mesi fa

    Ritorneremo presto a fare compagnia al catania

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy