Marcolin: “Catania, siamo a marzo. Tempo tiranno, ma siamo armati fino ai denti. Sui tifosi etnei dico…”

Marcolin: “Catania, siamo a marzo. Tempo tiranno, ma siamo armati fino ai denti. Sui tifosi etnei dico…”

“Stagione stregata per il Catania? Qualcosa di fastidioso in questo senso c’è, però dobbiamo ammettere che il mio Catania non sbaglia mai l’approccio alla partita: il nostro errore.

Commenta per primo!

“Stagione stregata per il Catania? Qualcosa di fastidioso in questo senso c’è, però dobbiamo ammettere che il mio Catania non sbaglia mai l’approccio alla partita: il nostro errore è che ci allunghiamo troppo in corso d’opera”. Analizza così la partita persa dal Catania, il tecnico dei rossazzurri, Dario Marcolin, intervistato ai microfoni di SkySport al termine della gara. “Viene detto sempre che il tempo c’è e ne verremo fuori, ma la verità è che adesso il tempo è tiranno. Facciamo un ‘mea culpa’ e iniziamo a fare punti perché siamo già a marzo – aggiunge -. Questa piazza merita di più, merita altri risultati. La soluzione è giocare palla a terra per più tempo, perché è questa la nostra natura. Siamo armati fino ai denti per venirne fuori. Contestazione dei tifosi? La gente giudica sempre quello che vede, ha visto che ce l’abbiamo messa tutta. Ne prendiamo atto, sappiamo di dover faticare ancora di più“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy