Catanzaro-Catania 2-1: e sono cinque!

Catanzaro-Catania 2-1: e sono cinque!

Il Catania cade sul campo del Catanzaro dimostrando i soliti errori e la solita incapacità nel portare a casa il bottino pieno

Commenta per primo!

CATANZARO (4-4-2) 22 De Lucia; 2 Pasqualoni, 15 Prestia, 21 Sirri, 13 Sabato; 11 Mancosu (Patti), 4 Icardi, 20 Maita, 25 Van Ransbeeck (Carcione); 10 Giovinco (Gomez), 14 Sarao. A disp. 1 Svedkauskas, 12 Leone, 23 Esposito, 26 Imperiale, 18 Bensaja, 24 Cedric, 7 Cunzi, 17 Campagna, 19 Basrak. All. Erra.

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 28 Parisi, 6 Gil, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 27 Biagianti, 4 Bucolo (Di Grazia), 21 Fornito; 10 Russotto (Barisic), 9 Pozzebon (Tavares), 32 Mazzarani. A disp. 1 Martinez, 29 Longo, 26 De Rossi, 25 Di Cecco, 33 Manneh, 15 Mbodj, 18 Di Stefano. All. Pulvirenti

MARCATORI: 5′ Sarao, 23′ Giovinco, 30′ Mazzarani

Ammoniti: Sabato, Mancosu

Quinta sconfitta consecutiva per il Catania che sul campo del Catanzaro si piega sotto i colpi di Sarao e Giovinco. Si mette subito in salita per la formazione etnea che dopo cinque minuti subisce l’ennesimo gol su calcio piazzato. E’ Sarao a superare Pisseti con un terzo tempo perfetto sugli sviluppi di calcio d’angolo. A peggiorare la situazione è il raddoppio dei padroni di casa che arriva sull’asse Sarao-Giovinco, con quest’ultimo bravo a superare nell’uno contro uno Pisseri. I rossazzurri cercano di reagire e l’occasione arriva alla mezz’ora quando Mazzarani a sfruttare l’assist perfetto di Biagianti e ad incrociare su palo lungo. Nella ripresa Di Grazia, subentrato al posto di Bucolo, fa trepidare il pubblico del Ceravolo, ma il suo destro deviato si stampa sulla traversa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy