Catania-Vibonese 1-0: le pagelle del match

Catania-Vibonese 1-0: le pagelle del match

Catania vittorioso, ma prestazione non esaltante da parte dei rossazzurri scesi in campo. In particolare da rivedere la fase offensiva, sterile e priva di idee

Commenta per primo!

Il Catania vince ma senza entusiasmare in una gara caratterizzata dai tanti errori in fase di impostazione e dai ritmi bassi. Difesa solida, da rivedere invece la fase propositiva ed in particolare la mediana. Poche idee e confuse.

Pisseri 7,5 – Come si fa a non premiare l’estremo difensore del Catania? Lo Monaco chiede di non esaltarlo troppo, ma il doppio intervento nella ripresa con cui salva il risultato è a dir poco miracoloso

Djordjevic 5,5 – Non si sovrappone e per la manovra offensiva è una carenza difficile da digerire. Anche in non possesso qualche sbavatura di troppo.

Bergamelli 6,5 – Con lui in campo la difesa ha un altro spessore

Bastrini 6 – La presenza di Bergamelli è un toccasana ed il numero sedici ne usufruisce. Più sicuro e senza fronzoli non soffre eccessivamente la fisicità di Saraniti

Di Cecco 6 – Ci mette la solita grinta, forse troppa. Rischia di far innervosire il match, ma alla fine ritorna in sè e chiude la partita senza eccessi nè in positivo nè in negativo

Mazzarani 6,5 – Mezzo punto in più per la rete che regala la vittoria ai suoi, ma dovrebbe agire di più in fase di raccordo tra centrocampo e attacco

Piermarteri s.v.

Scoppa 5 – Il tecnico gli chiede capovolgimenti di fronte e manovra fluida, lui risponde con passaggi orizzontali e tanti errori. Purtroppo per lui l’ambientamento ancora non è avvenuto

Bucolo 6 – Non è al meglio, ma il suo apporto è comunque superiore a quello di Scoppa.

Fornito 5,5 – Una quantità di errori su appoggi facili inaccettabile per un centrocampista dai piedi buoni come il numero ventuno. Nella ripresa migliora, ma nel complesso il rendimento non può essere soddisfacente.

Russotto 6,5 – Per voglia ed intraprendenza è senza dubbio uno dei migliori. Sfiora il gol con una conclusione dalla distanza e lotta su ogni pallone. Il limite è come sempre l’egoismo e la poca visione di gioco

Di Grazia 6 – Primo tempo da dimenticare, ripresa in crescendo fino all’assist per la rete di Mazzarani.

Anastasi 5,5 – Tutto il gioco del Catania era impostato sulla sua altezza. Palla lunga verso il centravanti e vediamo cosa succede. Peccato che non succede proprio niente, perchè Anastasi non ne becca una. Unica nota positiva l’occasione al primo minuto sugli sviluppi di calcio d’angolo.

Paolucci 6 – Corre e cerca di dare la scossa. Ma il suo ingresso non migliora la manovra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy