Catania-Messina 3-1: le pagelle del match

Catania-Messina 3-1: le pagelle del match

Il Catania conquista una vittoria importante contro il Messina grazie ad uno straripante Andrea Di Grazia.

Commenta per primo!

Buona prestazione e vittoria convincente per i rossazzurri di Pino Rigoli che si impongono nel derby con il Messina con un rotondo 3-1. Bene il reparto offensivo e soprattutto Andrea Di Grazia, autore di una tripletta da sogno. Anche il centrocampo ha mostrato solidità e adesso sembra essere questa l’ossatura base su cui lavorare per le prossime settimane.

Pisseri 6 – Due interventi su Pozzebon e poi ordinaria amministrazione. Nessuna responsabilità sulla rasoiata di Pozzebon.

Parisi 6 – Ancora voto positivo per l’esterno di Rigoli che attacca con maturità, senza scoprire eccessivamente la fascia di competenza. Passi in avanti…

Gil 6 – Una scivolata di troppo che però non è costata cara.

Bergamelli 6,5 – Ancora una volta il migliore del pacchetto arretrato. Chiude ogni spiraglio e dimostra un senso della posizione davvero invidiabile

Djordjevic 6,5 – Proiezione offensiva voto 7; fase difensiva voto 6. Media: 6,5

Di Cecco 7 – Solidità e grinta per un giocatore messo da parte forse ingiustamente ad inizio stagione.

Bucolo 7 – La riconferma dopo la buona prestazione di Taranto creava aspettative che il mediano non ha disatteso. Bene soprattutto in fase di distruzione, in impostazione fa il minimo indispensabile; ed è quello che serve.

Biagianti 6,5 – Le condizioni fisiche precarie non sono un problema. Il capitano si prende sulle spalle la squadra è combatte fino al novantesimo.

Silva s.v.

Barisic 5,5 – Il pallonetto su Berardi fa storcere il naso in tribuna e non solo. Prestazione opaca nonostante il grande impegno

Russotto 6,5 – Entra in campo nel secondo tempo e lo fa con impeto e determinazione. Peccato per il palo che gli nega la gioia del gol

Di Grazia 8 – Fantasticamente Di Grazia. E’ lui il giocatore su cui puntare nel presente e probabilmente in futuro. Fa tanto e lo fa sempre al meglio. Una tripletta da urlo che lo incorona idolo della tifoseria.

Scoppa s.v.

Calil 7 – Lotta con i difensori avversari, usa la tecnica e per due volte va in gol… Ma in fuorigioco. Stavolta abbiamo visto il lato positivo di Calil, chissà se potremo ammirarlo anche nel prossimo turno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy