Catania-Juve Stabia 1-1: le pagelle del match

Catania-Juve Stabia 1-1: le pagelle del match

Commenta per primo!

Ennesimo pareggio per il Catania che contro la Juve Stabia non riesce a ritrovare un vittoria fondamentale per la corsa salvezza. Bene il primo tempo, con la difesa ed il centrocampo sugli scudi. Peccato che ancora una volta ad essere assente è il pacchetto offensivo, che ad eccezione di Bombagi, risulta poco ispirato in zona gol.

Liverani voto 5.5: non è più lucido e sicuro come qualche mese fa. Non ha grosse responsabilità, ma non è neanche del tutto esente da colpe in occasione del gol del pari.

Garufo voto 6: spinge bene, ma copre con difficoltà. Il gol di Bombagi arriva da un suo suggerimento, ma quando la Juve Stabia decide di attaccare lo fa sempre dal suo lato. Un motivo ci sarà…

Ferrario voto 5:grinta, determinazione, ma anche impulsività e imprecisione. Compie qualche intervento pregevole, ma nel complesso la prestazione non è positiva. Non copre bene in occasione del gol avversario e aggrava la sua partita con l’espulsione finale

Bergamelli voto 6: il migliore della retroguardia etnea.

Nunzella voto 6: Nicastro non è un avversario facile e lui riesce a limitarlo. Il suo impegno in fase di non possesso determina una minore proiezione offensiva e la manovra ne risente.

Agazzi voto 6: partita senza infamia e senza lode per il centrocampista etneo. Sbaglia pochi palloni e già questa è una notizia positiva viste le ultime prestazioni del collega Musacci.

Castiglia s.v.

Di Cecco voto 6: uomo d’ordine ma forse dalla non spiccata personalità. Il sei politico c’è, ma provenendo dalla cadetteria dovrebbe fare qualcosa di più.

Russotto voto 5.5: un primo tempo discreto lascia spazio ad una ripresa caratterizzata dal nervosismo. Quando si accende fa la differenza, ma capita solo nel primo tempo.

Calderini s.v.

Bombagi voto 6.5: ancora una volta il migliore dei suoi. Segna, corre, salta l’uomo e non si arrende. Interpreta con piglio e concentrazione il ruolo di pendolo fra mediana e trequarti, e non è un caso se sia sempre lui l’uomo più pericoloso. Inevitabile il calo della ripresa.

Falcone voto 6: di impegnarsi si impegna, eccome, ma non riesce ad essere incisivo come in altre occasioni. Per lui forse si tratta di un calo di condizione, ma al Catania serve necessariamente il vero Falcone.

Lupoli s.v.

Calil voto 5: lo sconsolato Caetano è l’immagine di una squadra ancora in crisi di nervi. Tante occasioni sprecate, alcune clamorose, ma l’attaccante brasiliano non sembra essere al top. Corre, a tratti si libera anche egregiamente, ma si vede subito che non è la giornata buona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy