Catania-Ischia 4-2: le pagelle del match

Catania-Ischia 4-2: le pagelle del match

Commenta per primo!

Tre partite e tre vittorie per l’undici di Pancaro che anche in casa contro l’Ischia non stecca l’appuntamento. Partita spettacolare e piena di reti, con tanti giocatori etnei promossi. Su tutti merita la palma di migliore in campo il fantasista Russotto, capace da solo di mandare in bambola la difesa avversaria. Ottime le prove di Parisi e Calderini, con quest’ultimo che ha realizzato la sua prima rete in maglia rossazzurra

Liverani 5,5 – Incolpevole sul primo gol dell’Ischia, ha grosse responsabilità nell’uscita che causa il rigore realizzato da Mancino.

Parisi 7 – Partita quasi perfetta per il capitano rossazzurro che spinge con personalità e difende con grande attenzione. Non sbaglia un passaggio, spronato forse dalla panchina di Monopoli.

Bergamelli 6,5 – Una sola disattenzione in occasione del rigore degli ospiti, ma per il resto prestazione attenta e precisa

Pelagatti 6,5 – I compagni di reparto passano, ma lui resta. E’ l’unico difensore ad essere stato utilizzato in tutte le uscite del Catania. Personalità, senso della posizione e discreta tecnica. Difficile imputargli errori; una pilastro su cui puntare senza tentennamenti

Nunzella 6 – Qualche discesa interessante e qualche difficoltà sulle sfuriate di Kanoutè. Insomma sufficienza piena senza infamia nè gloria

Castiglia 6 – Corsa ed esperienza per il doppio regista etneo. Quando serve dà inizio all’azione, ma offre il meglio di sè quando deve interdire e recuperare palloni importanti.

Musacci 6,5- Entra per rallentare il ritmo e migliorare la circolazione di palla. Compito eseguito alla perfezione

Agazzi 6 – Deve dettare le geometrie delle azioni offensive, ma non sempre lo fa in maniera impeccabile. A tratti si nasconde, ma nel complesso la prestazione è positiva

Scarsella 6 – Anche oggi il centrocampista col vizio del gol è andato vicinissimo alla segnatura, ma ci ha pensato la traversa ad opporsi. Partita più di quantità che di qualità, ma era questo che chiedeva Pancaro

Falcone 6,5 – Esterno sempre propositivo e dinamico. Il saldo fra palloni sbagliati e giocate indovinate è nettamente positivo

Di Grazia 6,5 – A partita in corso, con meno pressione addosso, riesce a dare il meglio di sè. L’azione che propizia il gol di Calil è da cineteca.

Calderini 7 – A volte si incaponisce in dribbling impossibile e sembra egoista, ma il lavoro svolto è da grande giocatore. Da prima punta atipica dinamica e tecnica, riesce a mettere in crisi la difesa avversaria. Lesto e freddo nello sfruttare l’errore avversario e sigliare la prima rete in maglia rossazzurra

Russotto 8 – Primo tempo da sogno per il fantasista etneo che di certo ricorderà per lungo tempo questa partita. Oltre la gemma, spettacolare, su punizione, sforna assist e dribbling ubriacanti. L’ago della bilancia della stagione del Catania è proprio lui.

Calil 7 – Sono state necessarie tre partite, ma alla fine il centravanti si è sbloccato. Un gol importante più per il morale che per il risultato, e che potrebbe regalare un centravanti rigenerato per il proseguo della stagione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy