Catania-Fondi 1-1: le pagelle del match

Catania-Fondi 1-1: le pagelle del match

Pareggio che sta stretto ad un Catania che dopo essere passato in vantaggio si fa rimontare dal gol di Tiscione

di Redazione, @Mediagol

Un Catania che non riesce ad andare oltre il pari contro un Fondi volitivo e organizzato. Male in attacco, con Calil e Paolucci poco pungenti, mentre in difesa in crescita ancora Gil.

Pisseri 7 – L’estremo difensore etneo si supera su Albadoro a pochi minuti dalla fine con una uscita da grandissimo numero uno. Impotente in occasione della rete di Tiscione

Bastrini 5,5 – Tiscione svaria e il terzino etneo non ci capisce più niente. Spinge meno della gara con l’Akragas e difensivamente è rivedibile

Di Cecco s.v.

Bergamelli 6 – Difende con personalità, prova a costruire e addirittura si rende protagonista in un coast to coast quasi perfetto. Uno dei pochi a salvarsi nella mediocrità generale.

Gil 6 – Posizionamento e tempestività non mancano, ma purtroppo non bastano. In crescita da quando c’è Bergamelli in campo

Nava 5 – Un Calderini così indemoniato e voglioso è difficile da contenere. Il terzino etneo non riesce ad arginarlo e viene sempre messo in mezzo con un Bombagi ispirato.

Fornito 6,5 – Un gran gol che vale la prima pagina, peccato che poi il centrocampista cali col passare dei minuti. L’infortunio lo costringe al cambio.

Russotto 5 – E’ entrato? Nervosismo e poco altro in un remake della passata stagione.

Scoppa 5 – Ancora una volta senza idee e dunque un Catania senza gioco. L’argentino non ingrana e Rigoli continua ad aspettarlo, ma fino a quando?

Biagianti 6 – Tanta corsa, anche se un po’ meno delle altre uscite, e tanto nervosismo. Il centrocampista non riesce a trascinare la squadra nonostante il massimo impegno.

Calil 5 – Male da trequartista, inesistente da attaccante e poco presente nella manovra. Il solito enigma brasiliano che nessuno riesce a risolvere.

Di Grazia 6 – Sembra ispirato, parte bene ma poi la benzina finisce presto. Seconda punta, esterno ed infine mezzala. Di tutto e di più per un giocatore che spesso predica nel deserto.

Paolucci 5 – L’inizio della gara fa ben sperare, una traversa e qualche spunto interessante, poi scompare. I cross arrivano, ma lui in area non si fa mai trovare pronto. Così è difficile rendersi pericolosi.

Barisic 6,5 – Il suo ingresso in campo garantisce imprevedibilità e dinamismo. Quando punta l’avversario è devastante, quando tenta l’azione personale va vicino al gol. Una delle poche note positive

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy