Catania-Catanzaro: le pagelle del match

Catania-Catanzaro: le pagelle del match

Commenta per primo!

Larga vittoria dell’undici di Pancaro e solamente voti positivi per i rossazzurri. Su tutti ad entusiasmare sono stati Calderini, Russotto e Castiglia; ma la qualità e la quantità offerte da tutti gli interpreti sono state encomiabili.

Bastianoni s.v: è sceso in campo?

Parisi 7: dal suo lato non trova ostacoli e il piede è sempre sull’acceleratore.

Pelagatti 7: lui e Bergamelli per la Lega Pro compongono, con i dovuti paragoni ovviamente, una coppia molto simile a quella composta da Cannavaro e Nesta. Pelagatti esplosivo e dirompente, Bergamelli tecnico ed elegante. Un mix perfetto.

Bergamelli 7: non ha un granché da fare e sfrutta questa partita come piacevole sgambata.

Nunzella 7,5: come si spegne Nunzella? Eh sì perchè ci dovrà essere per forza un pulsante per placare il motorino del terzino rossazzurro. Sempre propositivo ma anche attento e puntuale in fase di non possesso. Praticamente perfetto.

Castiglia 7,5: se avesse anche segnato sarebbe stato senza dubbi il migliore in campo. L’equilibratore del centrocampo etneo ha una straordinaria intelligenza tattica, oggi abbinata anche a giocate di qualità.

Musacci 7: regista nato, il centrocampista ex Parma è il punto di riferimento per l’impostazione di ogni manovra. Faro e luce ritrovati dopo la prestazione opaca contro il Lecce.

Agazzi 7: sostituisce Musacci, ma la differenza non si nota. Intelligente ad abbassare i ritmi quando è più utile conservare le energie.

Scarsella 6,5: si fa vedere meno spesso in zona gol, ma aumenta il suo apporto quantitativo e qualitativo in mediana.

Russotto 7,5: l’unico modo per fermarlo è assoldare un killer. Letteralmente imprendibile. A destra, a sinistra o per vie centrali, per il fantasista cambia poco; passetti in rapida successione con il solito epilogo: avversario da una parte e palla dall’altra. Peccato che l’incrocio dei pali gli abbia negato la gioia del gol

Calil voto 7: Grande corsa, grande sacrificio e fin qui nessuna novità. Ciò che invece ha stupito è stata la sua maggiore partecipazione alla manovra offensiva, e ovviamente la rete del due a zero. Sembra fare progressi all’interno dei meccanismi di Pancaro

Barisic s.v.

Calderini voto 7,5: giornata di grazia per l’attaccante rossazzurro che strappa applausi al pubblico del Massimino. Giocate mai banali e spesso produttive, oltre alla rete con cui porta in vantaggio i suoi. Se trova la giornata giusta è devastante, il problema è quando il cielo è un po’ più grigio. Attendiamo la controprova per capire la sua continuità di rendimento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy