Catania-Carpi 0-2: le pagelle del match

Catania-Carpi 0-2: le pagelle del match

Decima sconfitta stagionale per il Catania che in ‘Massimino’ quasi vuoto mostra ancora una volta la sua faccia peggiore. Contro il Carpi non si salva quasi nessuno lasciando spazio ad errori banali.

Commenta per primo!

Decima sconfitta stagionale per il Catania che in ‘Massimino’ quasi vuoto mostra ancora una volta la sua faccia peggiore. Contro il Carpi non si salva quasi nessuno lasciando spazio ad errori banali e poca voglia di fare male dalla mediana in su.

Frison 5 – Può fare di più in occasione del vantaggio degli ospiti con la conclusione sul primo palo di Di Gaudio che gli passa sotto le gambe. Anche per lui un amaro capodanno

Parisi 5 – Dal suo lato soffre maledettamente e forse la sensazione è che gli elogi di inizio anno siano stati un po’ eccessivi.

Sauro 6 – È l’unico che riesce ad arginare le folate avversarie, ma da solo non può salvare un reparto alla deriva

Rolin 4,5 – Rinvii svirgolati, contrasti persi e paura ogni volta che la palla arriva dalle sue parti. L’uruguaiano non sembra essere tornato dall’infermeria.

Monzon 5 – Dopo un pessimo primo tempo, l’argentino cresce nella ripresa, ma i suoi cross dalla trequarti non portano nessun profitto.

Escalante 4,5 – Tende continuamente a incunearsi in vicoli ciechi. Non interdice e non si propone senza palla, un giocatore che sta deludendo le attese dopo un buon inizio.

Calello 4 – Un oggetto misterioso nella mediana etnea. I piedi non consentono di fargli ricoprire il ruolo di regista e come ‘recupera palloni’ non è Gattuso.

Odjer 5 – Tutto sommato il suo apporto non è mancato. Corre e sgomita, ma a tratti il nervosismo sembra avere il sopravvento.

Gallo s.v.

Rossetti 5 – Tante aspettative su di lui che in Primavera si era messo in mostra, ma il calcio professionistico è un’altra cosa. Timido e impreciso, rimandato a gennaio.

Cani 6 – Entra nella ripresa e tra qualche sponda e qualche iniziativa palla al piede guadagna un sei politico

Calaiò 5 – Partita anonima per il centravanti che si fa notare solo al novantesimo con un tiro dalla distanza.

Castro 5,5 – Cerca di proporsi con continuità, ma come sempre sbaglia l’ultimo passaggio e appare poco incisivo.

Piermarteri s.v.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy