All. Catanzaro: “Mi scuso col Catania, Prestia ha sbagliato e pagherà”

All. Catanzaro: “Mi scuso col Catania, Prestia ha sbagliato e pagherà”

Il tecnico del Catanzaro, Nunzio Zavettieri, torna sul match di domenica scorsa perso contro il Catania.

1 Commento

Gli strascichi del finale turbolento del match di domenica scorsa non si placano.

Catania-Catanzaro non è stato un semplice match di Lega Pro, bensì una delle partite più nervose dell’inizio di stagione nel girone C. Cinque le espulsione nel corso della gara che ha visto vincere i rossazzurri di Rigoli.

Tra i rossi sventolati dall’arbitro, anche quello all’indirizzo di Giuseppe Prestia, difensore palermitano d’origine e attualmente in forza al Catanzaro. Il classe ’93 (che proprio domenica compiva 23 anni) ha abbandonato il terreno di gioco urlando un ‘Forza Palermo‘ e altre frasi che si possono “apprezzare” nel video in alto ai tifosi etnei.

Lo Monaco: “Prestia? Un gesto da deficiente!”

Dopo l’intervento di Lo Monaco, ecco quello dell’allenatore del Catanzaro, Nunzio Zavettieri. “Mi scuso pubblicamente con il Catania ed il mio amico Pino Rigoli. Dovevamo restituire il pallone e non lo abbiamo fatto. Da lì sì è creato un parapiglia che ci è costato la partita. Per me è importante l’etica sportiva, e sotto questo punto di vista la squadra mi deve assomigliare – ha premesso -. Prestia? Ha sbagliato, lo sa e gliel’ho detto. La società prenderà le dovute decisioni in merito. Non tollero certi atteggiamenti, il giocatore pagherà“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabien U Palermitanu - 3 settimane fa

    Bravo prestia.sig.presidente si punisce lei x la squadra che a messo su.vai prestia Palermo e con te

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy