Paolo Valeri risponde a Zamparini: “Carpi-Empoli? Faccio chiarezza”

Paolo Valeri risponde a Zamparini: “Carpi-Empoli? Faccio chiarezza”

Il fischietto della sezione di Roma alza la voce e risponde alle critiche ricevute dal patron rosanero dopo la partita valida per la 34esima giornata di campionato (due turni fa)

5 commenti

All’indomani di quella partita, Zamparini ne ebbe per tutti.

Era martedì 26 aprile. La sera precedente l’Italia calcistica, dopo aver assistito all’aritmetica vittoria del quinto scudetto consecutivo della Juventus (la Roma vinse sul Napoli, permettendo i festeggiamenti bianconeri), guardò Carpi-Empoli, una delle prime sfide cruciali in chiave salvezza. In quella circostanza, Valeri, direttore di gara della sezione di Roma, ne combinò di tutti i colori: prima espulse Mchedlidze pensando che avesse rifilato una gomitata all’avversario (beccò tre giornate di squalifica), poi negò un gol regolare a Pucciarelli, quindi non concesse un rigore all’Empoli per doppio fallo di mano di un difensore del Carpi. A fine gara i tesserati toscani, già praticamente salvi e senza apparente motivo di rabbia, dimostrarono di volere onorare al meglio il campionato: si sfogarono ai microfoni dei cronisti e fecero sentire la propria voce.

Empoli, Maccarone: “Arbitraggio di Valeri? Che nervosismo! Si parla tanto di partite regalate e poi…”

Empoli, Giampaolo: “Se il Palermo ha visto questa partita, sarà davvero arrabbiato. L’arbitro Valeri…”

Empoli, Mchedlidze: “Non ci credo. Ma tre giornate per aver fatto cosa?!”

La reazione del presidente Zamparini non si fece attendere.

Prima un comunicato stampa ricco di particolari e fotogrammi, quindi l’intervento radiofonico di cui vi abbiamo appena proposto un passaggio.

Zamparini (integrale): “Io e i tifosi del Palermo siamo arrabbiati. Sono alla frutta, andrò via a calci in c**o”

A quasi dieci giorni di distanza, arriva la risposta di Paolo Valeri, arbitro della sezione di Roma, designato per quel match lì. “Sembrava che nel gol annullato all’Empoli a Carpi, Pucciarelli avesse soffiato su Gagliolo, invece lo aveva sgambettato – ha sostenuto fermamente Valeri -. Ho visto bene: la verità è che bisogna parlare su dati oggettivi. Io in campo, quando intuisco di aver sbagliato, una moviola la vorrei. E la sfrutterei. Ma non è questo il caso”. Insomma, nessun passo indietro e soprattutto nessun riferimento agli altri episodi che hanno deciso quella partita (l’espulsione a Mchedlidze e il rigore negato all’Empoli per doppio fallo di mano del difensore carpigiano).

VIDEO, SkySport moviola Carpi-Empoli: “Doppio rigore negato ai toscani, Valeri non voleva espellere Mchedlidze”

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vicio64 - 11 mesi fa

    grazie che commette errori,picciotti,questo non ci vede propio,a piacere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dario Fauzia - 11 mesi fa

    Ragazzi la questione è semplice. Questo qua non merita di stare li. È scarsissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giano - 11 mesi fa

    Lo sgambetto di Pucciarelli lo ha visto solo lui per annullare un gol validissimo.
    E gli altri due errori???
    La verità è che si è trattato di un arbitraggio molto sospetto su cui la Federazione dovrebbe indagare. Speriamo almeno che non sia determinante nella lotta per la salvezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Salvo da Bali - 11 mesi fa

    Faceva meglio a continuare a stare zitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ninni Paternò - 11 mesi fa

    Carpi-Genoa e Carpi-Empoli almeno quattro punti in più. I sei punti con Frosinone e Sampdoria hanno ribaltato tutto ed ora tremano davanti ad una impresa che ha il sapore dell’impossibile. Palermo sappi che il campionato finisce domenica, non ti aspettare nulla da Udinese-Carpi che sarà partita vera solo se dovesse entrare in gioco la classifica avulsa a danno dei friulani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy