Gazzetta di Modena: Carpi condannato a vincere e sperare, ma c’è emergenza in difesa

Gazzetta di Modena: Carpi condannato a vincere e sperare, ma c’è emergenza in difesa

Il quotidiano che segue le vicende del Carpi: “Non è ancora finita, ultimi 90 minuti della stagione”.

2 commenti

“Il Carpi è condannato a vincere e sperare”.

Titola così l’edizione odierna della ‘Gazzetta di Modena‘, quotidiano che segue anche le vicende dei biancorossi di Castori. Mbakogu e compagni saranno impegnati questa sera alla Dacia Arena: il destino dei carpigiani, però, dipenderà soprattutto dal risultato che maturerà al Barbera tra Palermo e Hellas Verona.

“Per Castori, tuttavia, in mente c’è solo la sfida con l’Udinese. Il tecnico del Carpi non vuole parlare di altro: delle polemiche della settimana o del suo futuro – si legge sulle pagine del giornale -. La sua squadra si gioca le ultime disperate chance di salvezza, e questo è l’unico pensiero che gli passa per la testa: “‘elle polemiche non ne abbiamo nemmeno parlato – ha detto il tecnico – perché non è argomento che riguarda il sottoscritto e la squadra. Ci siamo allenati bene, poi da giovedì abbiamo rallentato l’intensità del lavoro per arrivare freschi. Il nostro pensiero è stato solo sul campo. Sul resto credo si sia già espresso a sufficienza il patron’. Non è ancora finita: ‘Solo a fine partita, dopo aver visto cosa ha fatto il Palermo, verrà il tempo per le considerazioni, i bilanci e per parlare del futuro’. L’obiettivo è rovinare la festa di Di Natale, per il quale il tecnico spreca parole di elogio: ‘E’ un grande campione. All’andata ci siamo salutati affettuosamente ricordando i tempi di Iperzola e Tolentino, ma con tutto il rispetto per “Totò”, noi dobbiamo solo pensare a tenerlo lontano dall’area. Poi alla fine ci complimenteremo con lui per la carriera strepitosa che ha avuto’. Intanto saranno diverse le defezioni per l’allenatore del Carpi: le quattro assenze per squalifica (Romagnoli, Poli, Letizia e Lollo), aggiunte all’influenzato Mancosu e alle precarie condizioni di Zaccardo, recuperato per la panchina, permettono solo la formulazione di ipotesi sulle scelte che effettuerà mister Castori. In difesa Sabelli a destra, Suagher e Gagliolo in mezzo, a sinistra potrebbe esserci Martinho (l’alternativa è Pasciuti). In mediana ci saranno Bianco e Cofie. In avanti, la coppia Crimi-Mbakogu appare favorita su Verdi e Lasagna”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. se andassero in serie b, é quello il loro posto anzi per dirla tutta anche la B è un lusso per loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuseppe Ogliormino - 1 anno fa

    al 99% non riusciranno a vincere a Udine, dopo la sconfitta contro la Lazio non ci credono + neanche l’oro……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy