Ds Carpi, Romairone: “Vogliamo l’impresa, ci davano per morti. Zamparini? Noi ci comportiamo diversamente”

Ds Carpi, Romairone: “Vogliamo l’impresa, ci davano per morti. Zamparini? Noi ci comportiamo diversamente”

L’intervista al direttore sportivo degli emiliani in vista del finale di stagione.

1 Commento

“Ci aspettiamo che la squadra possa interpretare al meglio queste ultime due gare. Vogliamo ottenere i punti che servono per una impresa straordinaria”.

A dirlo il direttore sportivo del Carpi, Giancarlo Romairone, durante un intervento a TMW Radio. “A novembre sembravamo spacciati? Il percorso è stato lungo e molto difficile ma è stato improntato con molta chiarezza. Ci siamo dati dei piccoli traguardi e abbiamo ricostruito la rosa in base alle qualità e ai valori della nostra realtà. Volevamo ricostruire una squadra basandoci soprattutto sui valori morali. Da quel momento in avanti il grande lavoro e qualche errore degli avversari ci hanno permesso di essere in lotta a due gare dalla fine. Sarà ancora tutto molto difficile, ma speriamo che la squadra resti molto concentrata”, ha aggiunto.

Lottare – “Quanto ha inciso la nostra predisposizione a lottare? E’ stata molto importante. Lo spirito e la coesione che s’è ricreata da novembre in avanti è stata molto importante. I grande valori morali hanno accorciato il gap rispetto alle altre squadre”.

Zamparini – “Come giudichiamo le parole di Zamparini contro di voi? Noi abbiamo deciso di intraprendere una linea diversa e guardiamo in casa nostra, non siamo noi che dobbiamo commentare. Ogni giorno ognuno deve dare il massimo”.

Pres. Frosinone, Stirpe: “Adirò le vie legali nei confronti di Zamparini. Il ricavato andrà in beneficenza”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmelo Ventura - 1 anno fa

    Già siete in B fratello

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy