Palermo: sabato workshop “Calciomercato e Media”

Palermo: sabato workshop “Calciomercato e Media”

Il calciomercato e il lavoro del giornalista sportivo nel calcio moderno saranno gli argomenti principali del workshop “Calciomercato e Media”, organizzato dallo studio legale Cadipe.

Commenta per primo!

Il calciomercato e il lavoro del giornalista sportivo nel calcio moderno saranno gli argomenti principali del workshop “Calciomercato e Media”, organizzato dallo studio legale Cadipe Associati e Mediaeditors, con il patrocinio dell’Ussi Sicilia Occidentale e la partnership di Aigol, Associazione Italiana Giornali On Line. L’evento si svolgerà sabato 6 luglio 2013, dalle 9.00 alle 13.00, presso i locali della storica Tonnara Florio (Discesa Tonnara, 4) a Palermo, e vedrà la partecipazione, come relatori, di addetti ai lavori di primissimo piano. A parlare delle dinamiche del calciomercato e dei regolamenti federali nazionali e internazionali, sarà l’agente Fifa Umberto Calaiò, mentre Luca Tutone parlerà dei rapporti professionali tra giornalista e agenti. Il vice presidente dell’Ussi Sicilia e consigliere regionale dell’Ordine dei Giornalisti Filippo Mulè, insieme all’addetto stampa dell’U.S. Città di Palermo Alessio Cracolici, parleranno del rapporto tra giornalisti e società sportive. Sarà dedicato un approfondimento anche alla Serie B e alle nuove regole, dal “paracadute” al salary cap, a cura del segretario generale dell’U.s. Città di Palermo, Roberto Felicori. Al segretario Ussi Sicilia, Nino Randazzo, sarà affidato il compito di illustrare le norme che regolamentano il diritto di cronaca nel calcio e che coinvolgono i giornali e le emittenti radio-televisive. Ci sarà spazio anche per un intervento del presidente del Coni Sicilia, Giovanni Caramazza, e del presidente della Figc Palermo, Stefano Saitta, sul valore sociale del calcio. A moderare il workshop, che si chiuderà con una sessione di domande e risposte tra i presenti, sarà il consigliere per la Sicilia Occidentale dell’Ussi, William Anselmo. La partecipazione alla giornata di formazione è destinata agli operatori dell’informazione, a tutte le testate giornalistiche e ai propri collaboratori (anche non ancora iscritti all’albo). L’iscrizione è gratuita e a numero chiuso, ma sarà data precedenza agli iscritti Ussi. PROGRAMMA WORKSHOP Sabato, 6 luglio 2013 Ore 9.00 Registrazione e accoglienza Ore 9.30 introduzione al workshop e saluti (5 min.) (Introduzione William Anselmo, consigliere Ussi Sicilia Occidentale; benvenuto Roberto Gueli, presidente Ussi Sicilia, e Cristiana Matano, presidente Ussi Occidentale) Ore 9.35 (25 min.) Il calciomercato e le sue dinamiche. Come funziona e cosa bisogna sapere. (Relatore Umberto Calaiò, agente FIFA) Ore 10.00 (15 min.) Rapporti tra agenti e giornalisti. L’importanza della comunicazione. (Relatore Umberto Calaiò, agente FIFA; Luca Tutone, corrispondente Sport Mediaset) Ore 10.15 (25 min.) Rapporti tra società professionistiche e giornalisti. L’utilità dell’ufficio stampa. (Relatore Filippo Mulè, vice presidente Ussi Sicilia e consigliere Odg Sicilia; Alessio Cracolici, addetto stampa U.S Città di Palermo ) Ore 10.40 (15 min.) La nuova Serie B e le sue regole, dal “paracadute” al salary cap. (Relatore Roberto Felicori, segretario generale U.s. Città di Palermo) Ore 10.55 (10 min.) Pausa Caffè Ore 11.05 (20 min.) Sociologia del calcio. Lo sport come sistema culturale e fenomeno sociale. (Relatore Stefano Saitta, presidente Figc Palermo; Giovanni Caramazza, presidente Coni Sicilia) Ore 11.25 (20 min.) Calcio e diritto di cronaca. Le regole della Lega Calcio per i giornali e le emittenti radio-televisive. (Relatore Nino Randazzo, segretario Ussi Sicilia) Ore 11.45 (10 min.) Ussi, l’utilità del sindacato dei giornalisti sportivi nel lavoro quotidiano (Relatore Filippo Mulè, vice presidente Ussi Sicilia; Valerio Tripi, consigliere Ussi Sicilia) Ore 11.55 (15 min.) Spazio per domande e risposte con i relatori Ore 12.10 (5 min.) Chiusura dei lavori e saluti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy