Mercato: clamoroso Luiz Adriano: “Non vado in Cina, non c’erano garanzie”

Mercato: clamoroso Luiz Adriano: “Non vado in Cina, non c’erano garanzie”

L’attaccante brasiliano fa luce sul curioso giallo di mercato

Commenta per primo!

Luiz Adriano va in Cina, anzi no.
A distanza di pochi giorni dall’annuncio ufficioso della cessione del brasiliano ai cinesi dello Jiangsu, arriva per bocca dello stesso  ex Shakthar Donesk un clamoroso dietrofront.
Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di calciomercato.it, l’attaccante rossonero ha infatti chiarito  i reali motivi del mancato accordo con i cinesi: “Non è vero quello che si dice in giro.
Non ho chiesto più soldi una volta arrivato in Cina – specifica il giocatore -.
In realtà, non mi è stata prospettata alcuna garanzia salariale.
Loro non volevano inserire il corretto importo nel contratto, e visto che io non lavoro così – conclude il brasiliano – ho fatto saltare il mio arrivo allo Jiangsu Suning“.
Questa la verità dell’attaccante carioca, che nella giornata di domani tornerà a Milano per rimettersi agli ordini del tecnico Sinisa Mihajlovic.
Giallo apparentemente chiarito, e plusvalenza saltata per l’Ad rossonero Adriano Galliani, che dovrà trovare altrove capitali freschi da investire per l’acquisto del tanto agognato centrocampista .

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy