Milan-Cagliari, Barella: “C’è rabbia ma possiamo invertire la tendenza. Futuro? Non parlo di mercato…”

Milan-Cagliari, Barella: “C’è rabbia ma possiamo invertire la tendenza. Futuro? Non parlo di mercato…”

Le parole pronunciate da Nicolò Barella, giovane centrocampista del club rossoblu, nel post partita di Milan-Cagliari (3-0)

Penso sia normale che ci sia rabbia nello spogliatoio. Prendere un gol così (autorete di Ceppitelli, ndr.) dopo dieci minuti taglierebbe le gambe a chiunque, gli episodi ci stanno girando contro. Lo scorso anno abbiamo vissuto questa situazione, meglio riviverla ora che a fine anno: c’è tempo per invertire la tendenza. Ci sono tanti episodi che creano problemi, ma solo facendo gruppo possiamo uscirne. Pastori sardi? La vicenda ci ha toccato, noi oggi volevamo fare di tutto anche per loro. E’ una cosa importante soprattutto per me che sono sardo, oggi fatto un gesto solidale con le maglie durante il riscaldamento

(Milan-Cagliari, Maran: “Abbiamo reagito troppo tardi, adesso pensiamo al Parma”)

Interviene così ai microfoni di Sky Sport Nicolò Barella, commentando il pesante ko subito dal Cagliari in trasferta contro il Milan per un secco 3-0. Il giovane centrocampista sardo, intervistato anche da Rai Sport nel post match della gara valida per la 23° giornata di Serie A tra rossoneri e rossoblu, ha inoltre rilasciato le seguenti dichiarazioni non soltanto relativamente alla partita, ma anche in merito al proprio futuro in Sardegna.

Ci sono stati tanti fattori, anche un po’ di sfortuna. Stasera abbiamo commesso degli errori, ora dobbiamo ricompattarci per cercare di uscire da questo momento. Futuro? Non ho parlato di mercato a gennaio e non lo farò neanche adesso. Io sono concentrato sul Cagliari, voglio aiutare la squadra e farò quel che posso per la salvezza. Per salvarci però dobbiamo lavorare tutti insieme, io da solo non posso salvare nessuno“.

(Serie A, Milan-Cagliari 3-0: Piatek-Paquetà e i rossoneri volano, Gattuso sorride)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy