Cagliari, Giulini choc: “Questo calcio non mi rappresenta, sto pensando di cedere la società”

Cagliari, Giulini choc: “Questo calcio non mi rappresenta, sto pensando di cedere la società”

Il presidente del Cagliari ha riconfermato Rastelli, ma a sorpresa potrebbe lasciare la società.

di Mediagol40, @Mediagol

La vittoria di ieri ha permesso al Cagliari di allontanare definitivamente la zona rossa della classifica.

Dodicesimo posto in graduatoria, 23 punti insieme alle due genovesi Sampdoria e Genoa: la squadra sarda è ormai tranquilla sul fronte salvezza.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Eppure l’ambiente resta teso: tifosi in protesta contro allenatore, presidente e alcuni giocatori. Anche ieri striscioni, cori e prese di posizione abbastanza nette, nonostante i rossoblu stiano giocando bene e raccogliendo i punti meritati.

In mattinata la decisione del presidente Tommaso Giulini: non c’è alcun motivo di esonerare Rastelli, cosa che vorrebbero i tifosi. Si procede con il mister che l’anno scorso ha riportato il club in Serie A. Ma potrebbe essere un altro il colpo di scena: a lasciare sarebbe proprio il patron. “Questo calcio non mi rappresenta, sto pensando di cedere la società”, ha detto ai microfoni di Sky Sport Giulini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy