Cagliari, ecco Isla: “Progetto ambizioso, non giocheremo solo per la salvezza”

Le prime parole del terzino del Cagliari Mauricio Isla.

Commenta per primo!

Dopo una lunga trattativa, Mauricio Isla è un giocatore del Cagliari.

Visite mediche, firma e prima parole tutto in 48 ore per il cileno che, intervenuto in conferenza stampa, ha così motivato la scelta fatta: “Conoscevo già il Cagliari. Anche in Cile i rossoblù sono conosciuti perché ci ha giocato Pinilla per diverse stagioni. Sono qui per ritrovare l’entusiasmo e penso che sia la piazza giusta. Dopo la Copa America ho parlato con Storari e questo ha facilitato la mia scelta. Il colloquio con il direttore sportivo Capozucca è stato molto importante, mi ha fatto capire che volevano costruire una squadra forte e che c’è un progetto ambizioso. Volevo fortemente tornare in Italia, sarà fondamentale anche per mantenere il posto in Nazionale. Qui ritrovo due grandi amici come Padoin e Storari e un gruppo stupendo. Dobbiamo salvarci, come accadeva a Udine, ma poi lì giocavamo sempre per altri obiettivi“.

Soprannome? El Huaso perché quando ero piccolo la mia famiglia aveva dei cavalli. Quando ho iniziato a giocare mi hanno messo questo soprannome. La scelta del numero 3– ha ammesso Isla- è dovuta al fatto che era quello che avevo al mio esordio a Udine. E’ stato un periodo molto positivo e così ho scelto  il tre pure a Cagliari. Per quanto riguarda il ruolo sono pronto a ricoprirne più di uno, come ho sempre fatto nella mia carriera: terzino, interno o esterno di centrocampo. Gioco dove mi chiede Rastelli“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy