Cagliari, Barella rivela: “Prima mi sentivo arrivato”

Cagliari, Barella rivela: “Prima mi sentivo arrivato”

Le dichiarazioni del giovane centrocampista isolano.

Commenta per primo!

Intervistato dall’Unione Sarda, il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella ha parlato della stagione sin qui vissuta in maglia rossoblu, lui che nel settore giovanile dei sardi c’è cresciuto.

“Dopo le partite con Udinese e Chievo mi sono sentito davvero parte della squadra. Il prestito dell’anno scorso a Como mi ha svegliato e responsabilizzato. Ero abituato a essere coccolato da tutti, lì ho capito cosa significa lottare per qualcosa, dover andare a mille all’ora per conquistare il posto e la fiducia di chi ti sta intorno. Prima mi sentivo già arrivato, non avevo la testa giusta di chi si deve guadagnare ogni giorno il posto. Consigli dalla vecchia guardia? Conti, Cossu e Pisano. Più comportamentali che tecnici però. Mi hanno spiegato che cosa vuol dire giocare nel Cagliari. Gianluca Festa invece mi ha dato la spinta, mi ha fatto esordire in A e mi ha voluto a Como”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy