Brescia: il primo allenamento di Marino costa caro ai giocatori, in tutti i sensi!

Brescia: il primo allenamento di Marino costa caro ai giocatori, in tutti i sensi!

I giocatori del Brescia sono stati multati dai vigili per aver lasciato le macchine sul marciapiede del San Filippo

Commenta per primo!

Primo giorno di allenamento da dimenticare per Pasquale Marino al Brescia, o per meglio dire per i giocatori delle Rondinelle marcati…dalla polizia municipale.

Prima seduta di allenamento guidata al San Filippo ieri dall’ex tecnico del Frosinone, sedutosi sulla panchina dei lombardi dopo la decisione dell’allontanamento di Roberto Boscaglia da parte del presidente Cellino. Una sorpresa poco felice per i giocatori che, causa l’arrivo della polizia municipale, hanno interrotto anzitempo la seduta agli ordini del tecnico marsalese. Centro sportivo condiviso con tesserati di scuola nuoto, tennis e altre discipline, il San Filippo ha un parcheggio ridotto paragonato all’utenza, ecco perché spesso i giocatori azzurri sono costretti a lasciare le macchine sul marciapiede o come meglio possibile per evitare di far tardi all’allenamento.

Ieri, proprio nel corso delle esercitazioni con il neo-tecnico, l’arrivo dei vigili ed un clima surreale: i giocatori lasciano il campo e corrono per evitare di mettere mano al portafoglio: troppo tardi, già i vigili hanno “staccato” le prime multe ai tesserati lombardi che ricorderanno il primo giorno di Marino come quello più “salato” degli ultimi anni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy