Gastaldello dopo Bologna-Palermo 0-1: “Non meritavamo neanche pareggio, ma di vincere”

Gastaldello dopo Bologna-Palermo 0-1: “Non meritavamo neanche pareggio, ma di vincere”

Il difensore del Bologna dopo la sconfitta casalinga contro i rosanero si lamenta per il risultato a suo dire ingiusto.

1 Commento

Nel post partita di Bologna-Palermo 0-1, il difensore del Bologna Daniele Gastaldello ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky.

Che aria tira nello spogliatoio?
C’è molta delusione, molta rabbia per questa sconfitta, perché se andiamo ad analizzare la partita, sicuramente non meritavamo neanche il pareggio, meritavamo di vincere, perché abbiamo creato molto, non siamo riusciti a fare gol e alla prima occasione il Palermo ci ha punito.

Dispiace perché noi siamo entrati in campo per vincere, lo volevamo a tutti i costi, ma non ci siamo riusciti. È un periodo così, molto brutto, bisogna uscirne. Cosa si fa per uscirne? Bisogna stringerci attorno, tutta la squadra, e venirne fuori, io conosco solo questa medicina, il lavoro, tanto lavoro.

Dopo il gol del Palermo vi siete sgonfiati.
Sì, nel primo tempo sì, poi nel secondo tempo siamo entrati ancora bene, abbiamo giocato, abbiamo creato qualche opportunità, però purtroppo non siamo riusciti a buttarla dentro. Io penso che con un episodio a favore la partita sarebbe cambiata.

Credi che il vostro allenatore rischi?
Queste sono domande che non devono essere fatte a me, perché io sono un giocatore, c’è una società che decide. Noi lavoriamo tutti i giorni per cercare di fare il nostro meglio. Purtroppo, come ho detto prima, questo è un periodo molto brutto, e per uscirne, siccome io ne ho già passati, bisogna stare uniti, essere compatti e lavorare molto. Poi, le decisioni che stanno sopra spettano alla società non a noi.

Quando guardi la rosa del Bologna la vedi da ultima in classifica?
Assolutamente no, ho molta fiducia nei miei compagni e nella rosa che siamo perché abbiamo giocatori di valore e degli ottimi giovani, solo che in questo momento va tutto male. Non bisogna assolutamente mollare, non bisogna fare l’errore di pensare di essere i più scarsi o di non riuscire a vincere, ma cercare di lavorare per arrivare a questa vittoria.

La cosa che mi conforta di più è il fatto che oggi siamo entrati in campo dall’inizio per vincere, abbiamo attaccato, per i primi 20 minuti il Palermo, che è una diretta concorrente, lo abbiamo schiacciato, e potevamo sbloccarla prima noi. Purtroppo è andata così, il calcio è anche questo, dobbiamo imparare da queste situazioni.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Militello - 2 anni fa

    Rosicaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy