Donadoni: “Potremmo costruire una grande squadra a Bologna. Saputo è un presidente con i piedi per terra”

Donadoni: “Potremmo costruire una grande squadra a Bologna. Saputo è un presidente con i piedi per terra”

Le parole del tecnico rossoblu.

Commenta per primo!

Intercettato dai microfoni di Radio Uno, Roberto Donadoni, tecnico del Bologna – prossimo avversario del Palermo -, si è così espresso in merito all’ultimo impegno dei rossoblu, che lo scorso venerdì hanno imposto un pareggio alla Juventus di Massimiliano Allegri: “Non dovevamo concedere spazi alla Juventus nell’uno contro uno, e ci siamo riusciti. Dovevamo fare una grande partita, e ci siamo riusciti. Sono soddisfatto, in quanto la squadra ha recepito bene ciò che ci eravamo detti“. Successivamente, l’ex selezionatore della Nazionale Italiana si sofferma anche sul proprio futuro, non disdegnando una possibile permanenza in terra emiliana: “Non escludo la possibilità di costruire una grande squadra qui a Bologna. La società ha affrontato e superato periodi difficili, ma adesso le idee sono chiare. Saputo è una persona con i piedi per terra, concreta, e sa che la crescita deve essere graduale. In questi tre mesi abbiamo lavorato bene – afferma Donadoni -, e la società sta facendo diversi passi in avanti. La dirigenza è consapevole che un club del livello del Bologna deve avere impianti all’altezza, e in virtù di questo, sta lavorando anche sulle strutture, che sono fondamentali per la crescita di una squadra“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy