Donadoni: “Bologna, non voglio cali di tensione. Ecco cosa chiedo ai miei ragazzi”

Donadoni: “Bologna, non voglio cali di tensione. Ecco cosa chiedo ai miei ragazzi”

Le parole del tecnico rossoblù in vista del match contro il Palermo.

Commenta per primo!

“Dovremo essere bravi a sfruttare tutto ciò al meglio per noi, sarà imprescindibile però il nostro atteggiamento, andando subito in campo per dare un’impronta importante con l’impatto giusto sul match”. Lo ha detto Roberto Donadoni, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Palermo-Bologna. “La parola ‘tranquillità’ si può usare sempre, noi dobbiamo essere tranquilli nella misura in cui sappiamo ciò che vogliamo, ciò che possiamo e dobbiamo fare. Questa è la tranquillità giusta, non certo i cali di tensione o di impegno. Ai ragazzi chiedo sempre e comunque grande furore agonistico, solo così ha senso parlare di tranquillità – ha dichiarato il tecnico degli emiliani -. Il Bologna deve essere sicuro di se stesso, non tranquillo perché in balia degli eventi o di fattori esterni. Nel calcio spesso si va alla ricerca di soluzioni tattiche particolari per determinare qualcosa: io credo che certezze e sicurezze per le squadre derivino più che altro dalla forma mentis, io ho vissuto molte esperienze in questo senso e ho il dovere ora di trasferirle ai miei giocatori, adesso di mio posso determinare ben poco”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy