Russia, Kokorin e Mamaev nella bufera: aggredirono funzionario, arriva la sentenza

Russia, Kokorin e Mamaev nella bufera: aggredirono funzionario, arriva la sentenza

I due calciatori russi, protagonisti qualche mese fa di una rissa in un bar, hanno aggredito un funzionario pubblico

È arrivata la sentenza per Aleksandr Kokorin e Pavel Mamaev.

Lecce, Meluso: “Siamo artefici del nostro destino, ecco come affronteremo lo Spezia”

I due ormai ex calciatori russi dovranno scontare una pena rispettivamente di 19 e 18 mesi per aver aggredito nell’ottobre del 2018 un uomo all’interno di un bar. La persona che subì l’agguato da parte dei due si scoprì tempo dopo essere un funzionario del governo Putin. Un fatto a dir poco increscioso che costringerà sia Kokorin (ex Zenit) che Mamaev (ex Krasnodar) a pagare con un anno e mezzo di reclusione e, come riportato da Russian Football news, potranno tornare liberi a fine 2020.

VIDEO Liverpool-Barcellona, la sentenza di Mourinho: “La rimonta porta il nome di Klopp…”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy