Wolverhampton-Chelsea, Sarri: “Sono molto preoccupato. Punti persi? In Italia facendone 91…”

Wolverhampton-Chelsea, Sarri: “Sono molto preoccupato. Punti persi? In Italia facendone 91…”

Le parole del tecnico del Chelsea, Maurizio Sarri, a margine della gara contro il Wolverhampton

Per Maurizio Sarri sono già iniziati i tempi duri.

Dopo un avvio di stagione entusiasmante che aveva persino fatto volare il Chelsea al primo posto in classifica, la formazione inglese, avrebbe subìto una sorta di improvvisa involuzione. A pochi giorni dal ko contro il Tottenham, i Blues, infatti, sarebbero caduti anche contro un non irresistibile Wolverhampton: maturando così la seconda sconfitta nelle ultime tre sfide di campionato.

La compagine londinese, dopo essere passata in vantaggio grazie al gol di Loftus-Cheek, non sarebbe riuscita a chiudere la gara subendo poi una clamorosa rimonta nel secondo tempo. Risultato che lo stesso tecnico ex Napoli ha commentato al termine della gara andata in scena al Molineux Stadium.

“Fino al 55′ abbiamo giocato bene, poi appena abbiamo subito il pareggio quando eravamo in controllo della partita abbiamo smesso di giocare – ha ammesso Sarri –  siamo diventati un’altra squadra e non so perché. Turnover? Non c’entra, è questione di mentalità. Sono molto preoccupato per questo, per il fatto che non abbiamo reagito, più che per il risultato”. 

Infine, il tecnico dei Blues, ha analizzato il momento vissuto dal Manchester City, che il Chelsea affronterà nel prossimo turno di campionato: “Loro stanno facendo un campionato completamente diverso, questa non è la nostra dimensione. Noi dobbiamo lottare per un posto nel prime quattro. So bene quanto sia importante non sprecare punti, ho perso la Serie A facendone 91… Penso che comunque la partita contro il City arrivi al momento giusto: sono i più forti in assoluto, possono vincere la Champions League, ma questo risultato ci darà una svegliata…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy