Real Madrid, non c’è pace per Cristiano Ronaldo: il portoghese rischia il carcere? I reati…

Real Madrid, non c’è pace per Cristiano Ronaldo: il portoghese rischia il carcere? I reati…

La stella del Real Madrid Cristiano Ronaldo rischierebbe il carcere per le accuse di evasione e frode nei confronti del fisco iberico

Cristiano Ronaldo è sempre sotto i riflettori di tutto il mondo.

Amato, premiato, vincente. Questa volta non si parla delle sue giocate o dei suoi gol fondamentali sia in campionato che, soprattutto in questa stagione, in Champions League, ma bensì dei presunti reati di evasione e frode nei confronti del fisco iberico.

Il quotidiano ‘As’ riferisce che che l’ex magistrato della Audiencia Nacional, José Antonio Choclán,  ha presentato alla Corte una perizia a cura di “Equipo Economico‘, l’azienda fondata dal ministro delle finanze spagnolo Cristobal Montoro, in cui si chiede al magistrato Mónica Gómez Ferrer che il presunto reato venga circoscritto e giudicato in ambito amministrativo. Questa relazione rileverebbe che le accuse contro Cristiano Ronaldo ai sensi del diritto penale, lo stesso come è stato fatto contro Leo Messi, “sono inconsistenti, non hanno alcun fondamento giuridico”.

Un’evasione talmente importante – sottolinea in particolare il Mundo Deportivo – da poter ipotizzare addirittura la carcerazione.

Nell’audizione dello scorso 7 dicembre, Caridad Gomez, capo dell’Unità di coordinamento centrale del Tesoro in materia di reati fiscali, ha infatti spiegato: “In una situazione normale, Cristiano Ronaldo dovrebbe finire in prigione. Onestamente, abbiamo in carcere persone che non hanno dichiarato 125.000 euro. L’evasione di almeno quattro reati fiscali è completamente volontaria, non è una discrepanza puramente tecnica come ha affermato la difesa del giocatore. Ronaldo ha usato paradisi fiscali per la tassazione dei suoi diritti d’immagine“. In particolare, secondo chi lo accusa, Ronaldo avrebbe volontariamente evaso  per una cifra vicina ai 14,7 milioni di euro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy