Lipsia, la “ruota della sfortuna” di Ragnick: niente multe per i tedeschi, 12 punizioni curiose…

Lipsia, la “ruota della sfortuna” di Ragnick: niente multe per i tedeschi, 12 punizioni curiose…

Il tecnico ha ideato una roulette che, in base alla trasgressione, gira fino a cadere sulla punizione da comminare al trasgressore

Un modo innovativo per punire i trasgressori in casa Lipsia perché, a volte, una semplice multa non risolve i problemi.

E’ questo il pensiero del tecnico dei tedeschi Ralf Ragnick che, da qualche settimana, ha fatto installare una particolare struttura che lo aiuta a decidere la giusta punizione per i suoi giocatori: la “Ruota della sfortuna”, così soprannominata in Germania dalla Bild. Composta da dodici spicchi, 6 rossi e altrettanti neri, contiene diverse possibili “pene” da far scontare a chi, nel corso della settimana, si è reso protagonista in negativo nello spogliatoio.  Si va dall’assistere al gonfiaggio dei palloni, allenati i ragazzini delle giovanili per quattro ore o a passare un pomeriggio a fare la guida dello stadio. Ma ancora aiutare il giardiniere del campo di allenamento, essere il barman dello spogliatoio ed aiutare allo store ufficiale del club. C’è anche chi si salva con lo spicchio “fortuna” che non porta a nessuna punizione, ma vicino a quello anche i più temuti: indossare una maglia rosa e un tutù per l’allenamento, cucinare per i compagni, pulire le divise o preparare il pullman per la trasferta. Può sorridere anche lo staff che da una punizione può guadagnare dei piccoli regali dal giocatore punito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy